Come arrivare in Costiera Amalfitana

La costiera Amalfitana e quella Sorrentina sono unite tra loro da una strada statale principale e altre due strade statali minori che percorrono i Monti Lattari, è possibile quindi spostarsi da una costiera all’altra in modo quasi circolare.

Per arrivare in Costiera Amalfitana è possibile utilizzare cinque mezzi di trasporto:

La Costiera Amalfitana in Auto:

Il mezzo sicuramente più scomodo (in estate), arrivare in auto è possibile grazie a tre percorsi. Sconsigliamo però di muoversi in auto nel periodo estivo, mentre in quello natalizio, resta al momento la sola possibilità.

Il problema di arrivare in auto, è dovuto principalmente al numero di curve che le statali hanno, molto fastidiosi per chi ne soffre, altro problema è il traffico nel periodo estivo: preparatevi ad ore e ore di auto, molto snervanti!!

Arrivati finalmente in costiera, dovete trovare un posto auto, anche se la disponibilità di parcheggi è molto varia, sarà comunque difficile trovare un posto comodo, vicino alla meta prescelta, se arrivate tardi il posto auto si trova solo sulla sommità della statale, per cui dovete percorrere centinai di metri a piedi, sia in discesa che in salita!

Se anche venisse trovato il posto auto, non dimenticate che in media un ora di sosta costa circa 3 euro al centro della cittadina, con punte di 5 euro a Ravello.

Il consiglio è di recarsi in auto solo nel periodo natalizio/invernale o se si vuole tornare molto tardi a casa.

La Costiera Amalfitana in Moto:

Il connubio costiera e moto è perfetto. In costiera Amalfitana è comodissimo e sicurissimo arrivare in moto. Tutte le cittadine hanno parcheggi gratuiti (strisce bianche), riservate alle moto, sono presenti in buona quantità quindi non avete grossi problemi. Le strisce sono riservate alle sole moto e i vigili sono severi su questo. Utilizzate una catena solo per precauzione, considerando che nel periodo estivo qualche furbo si sposta nelle zone turistiche, ma tutto sommato non ci sono grossi problemi.

Portate con voi un maglioncino, anche in estate, perché in alcuni tratti si arriva molto in alto, con strade alberate dove il sole non arriva, quindi di sera può fare davvero molto freddo.

Ricordate anche che non esistono pompe di benzina in questa zona, sono rare e molto lontane, quindi non viaggiate con poca benzina.

I posti moto sono ubicati sempre al centro delle cittadine, quindi non dovete fare lunghe camminate a piedi, ad esclusione di Positano, dove i posti moto in centro sono riservati ai residenti con apposito tagliando, guardate bene le limitazioni che trovate sotto al cartello “Posto moto”.

Per i turisti vi è comunque spazio moto appena si arriva a Positano nella parte superiore.
In nessun caso mi è capitato di dover cercare posti moto lontani e a pagamento.

La Costiera Amalfitana in Treno:

La costiera amalfitana non è raggiunta da treni, a differenza di quella Sorrentina, per cui non vi è possibilità di arrivarci col treno, salvo arrivare a Sorrento con la Circumvesuviana e da qui prendere un bus, potrebbe essere una soluzione, anche se in questo caso, va considerato il tempo di percorrenza della circumvesuviana che da Napoli a Sorrento impiega dai 60 agli 80 minuti.

Va poi considerato il costo del Bus da Sorrento alla meta prescelta e gli orari dei bus. Potrebbe essere una soluzione, ma solo se si ha molto tempo.

La Costiera Amalfitana in Bus:

Frequenti e ben climatizzati i bus della SITA, raggiungono tutte le località della costiera sorrentina e amalfitana. Comodi turistici sono bus moderni, con gradini bassi, quindi comodi anche per persone anziane.

Nel periodo estivo le corse sono frequenti (anche una ogni 20 minuti) con corse fino alle 23.30 circa, nel periodo invernale le corse sono più rare. Il biglietto va acquistato presso le tabaccherie che spesso si trovano proprio vicine alle fermate.

Anche la ditta Flavio Gioia S.a.S. (Aggiornato al 2010) ha un suo servizio navetta molto capillare, il biglietto viene fatto a bordo in questo caso.

Sia la SITA che la ditta Flavio Gioia che ha bus più piccoli, espongono ad ogni fermata gli orari delle singole corse.

Per informazioni, sugli orari:
SITA: http://www.sitabus.it
Flavio Gioia: 089 813077 o http://www.flaviogioia.com

La Costiera Amalfitana via Mare (non attivo al 2014):

Per qualche anno era stato istituito un servizio di “navette” via mare, denominato Metrò del mare, attivo in tutto il Golfo di Napoli e di Salerno.

Il servizio si chiamava Metrò del Mare, perché ha orari e servizi analoghi a quelli della normale metropolitana, si compra il biglietto per la destinazione, si sale sul traghetto, che arriva ad orari prestabiliti e si attende la fermata desiderata.

Era sicuramente un ottimo sistema per chi voleva trascorrere una giornata al mare o anche per chi deve recarsi per lavoro o vacanza.

I traghetti avevano posti al coperto, con aria condizionata. Da mozzafiato il panorama che si osservava durante i singoli percorsi.

Ovviamente le fermate erano realizzate direttamente sulla spiaggia.
Il servizio era molto confortevole, sicuramente una valida alternativa alla moto, ideale per non prendere l’auto.

Il costo era accettabile, se si pensa, che il tratto Napoli-Mergellina-Amalfi, costava 12 euro per tratta.

Potrebbe sembrare molto, ma se si considera il tempo che impiegava la nave, il consumo di carburante che si risparmia, il posto auto e il parcheggio, risulta addirittura economico. In media con 12 euro, si pagano 6 ore di sosta auto.

Il servizio Metrò del mare trasportava solo persone, le bici erano accettate inoltre l’orario di fine corsa era nel pomeriggio, un po’ scomodo. Da qualche anno la Regione Campania non ha finanziato più questo servizio molto comodo.

0saves
Se ritieni utile questo post condividilo Lascia un commento o registrati al feed RSS per avere aggiornamenti sui prossimi post.

You are not authorized to see this part
Please, insert a valid App IDotherwise your plugin won't work.